Eco Idee » Maggio 2012

Monthly Archives: Maggio 2012

Andrea Boriani: l’arte di ridare agli scarti elettronici una nuova vita

Presentiamo le opere di Andrea Boriani, artista capace con una tecnica innovativa di ridare vita agli scarti elettronici trasformandoli in tele dove tracciare, con tecnica mista, personaggi del mondo del cinema, dei fumetti e della musica.

Arte del riciclo, geek art, pittura, scultura, trovate la definizione che v’ispira di più, per noi le opere di Andrea Boriani interpretano artisticamente, la filosofia che ispira il nostro blog, dove creatività e tecnica s’incontrano piacevolemente per ridare vita e forme ad oggetti che normalmente non ne avrebbero più.

Andrea Boriani

“Dobbiamo sempre dare una chance in più a tutto, non solo alle persone, anche agli oggetti. A volte non c’è bisogno di costruire una cosa da zero, ma si può prendere una cosa  e trasformare, dare vita a questa cosa in un altro modo.”

Biografia

Qualche tempo fa mi venne l’idea di unire due delle mie passioni l’arte e l’informatica, cioè ridare agli scarti elettronici  nuova vita, una release 2.0, come tele su cui dipingere. Sin da bambino sono sempre stato immerso in mostre, atelier, vernissage, seguendo nella sua carriera mio zio Federico, artista di professione, e ho quindi sempre scarabocchiato, disegnato, dipinto, ma… mi mancava una identità…una tela alternativa.
Il processo di realizzazione parte quasi sempre con la ricerca del supporto e la preparazione artigianale della tela: l’assemblaggio dei floppy, la preparazione delle mother board, degli hard disk, dei case, ecc., e la trasposizione del progetto, prima sviluppato al pc.
Per dipingere utilizzo sempre tecniche miste, utilizzando marker, vernice spray, smalti, colori acrilici, gesso spray; i soggetti sono quasi sempre ritratti e spesso di personaggi che in qualche modo mi appartengono: i supereroi della marvel, i cloni di starwars, i mostri sacri del rock… soggetti molto geek che riportano al mondo dell’informatica.

Contatti

E-mail: andrea@ekweb.it

sito internet: www.andreaboriani.it

Published by:
materiali vari

Un portacandele con scatolette di tonno e appendiabiti!

L’originalità e la semplicità di questa ecoidea sono fuori discussione: scatolette di tonno, spago, appendino e il risultato è qualcosa di veramente unico e perchè no romantico.

Un solo consiglio fate attenzione a mettere i lumini all’interno delle scatolette in modo che non cadano!

Fonte&Tutorial: Geckostickers

 

Published by:

Il comodino nato dal cestello della lavatrice

Si rompe la lavatrice? Perchè da un evento che non vi farà tanto piacere non ricavarci qualcosa di utile e che vi potrebbe far tornare il buon umore? Sembra questo il consiglio di questo designer che ha trasformato il cestello della lavatrice in un comodino originalissimo. Pochi accorgimenti e forse la cosa più difficile risulterà smontare il cestello, e in pochi passi avrete un oggetto di design altamente avanzato che vi invidieranno tutti.

Qui il tutorial

Published by:

Cecchi scambia e riprogetta il futuro

Nell’ambito del Festival Smart City dove la città di Torino getterà le basi culturali per riprogettarsi Smart City, si terrà al CecchiPoint, hub culturale torinese, una giornata all’insegna del recupero creativo, attraverso lo scambio di oggetti e saperi artigianali.
Il Cecchi Point di Torino sta via via strutturando nella sua progettualità che va dall’educativa alle attività culturali artistiche fino ai servizi, il paradigma della sostenibilità socio-ambientale ed economica. Il Festival Smart City sarà un’occasione per lanciare una serie di iniziative che prenderanno forma stabile nei prossimi mesi. Le attività vedranno coinvolti i cittadini in un ricco programma, tra cui spicca il pedale in tutte le sue forme, l’agricoltura tra campagna e città e l’artigianalità come strumento per il riuso-recupero e la socialità conviviale.

Domenica 27 Maggio nel cortile del Cecchi Point le associazioni Izmo e Muoviequilibri propongono un pomeriggio all’insegna del recupero creativo, attraverso lo scambio di oggetti e saperi artigianali:

dalle 15.00 workshop Orti e giardini in Città. Laboratorio per la diffusione dell’agricoltura e giardinaggio urbano. Con in collaborazione con la community Tourinorto.

Dalle 15.00 Uno spazio dedicato a mercato senza moneta e banca del tempo . per lo scambio di oggetti e saperi senza la mediazione del denaro. Potrete portare i vostri oggetti e conoscenze e scambiarli con cosa e chi volete.

Alle 17.00 Merenda a base di frutta fresca di stagione a cura del progetto Tacatì

dalle ore 19.00 La notte dei Fermenti Viventi. Scambio di fermenti, sementi, ricette e tutto quanto possa essere utile scambiarsi per l’auto produzione di pane, bevande fermentate, fertilizzanti ecc. Si mangia e si scambia e si scambia ciò che si mangia. Portate le vostre specialità! Si va avanti finché si ha voglia!

Published by:

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.
Informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi